Manuale dei comandi

../_images/we120_sms.png

1. Panoramica

Questo è un manuale tecnico che descrive tutti i comandi via SMS accettati da WE120. Il manuale d’utilizzo descrive invece le caratteristiche del dispositivo ed il suo utilizzo.

Il WE120 può essere completamente gestito tramite questi comandi SMS, inviati da qualsiasi telefono cellulare. Il modo comunque più semplice ed intuitivo per interfacciarsi con WE120 è tramite la App.

Una ulteriore possibilità è rappresentata da Genesys 3: per questa applicazione si richiede però che il WE120 sia collegato ad un computer.

Per poter utilizzare il dispositivo tramite i comandi, è necessario che lo stesso non sia collegato a Genesys.


2. Descrizione dei comandi

2.1. Configurazione e stato

Comando Descrizione
STATO Invia lo stato del dispositivo
VERSIONE Invia il numero di versione firmware
NOME Imposta il nome identificativo del WE120
NUMERO Imposta il numero di telefono del WE120
CENTRO Imposta il numero del centro servizi della SIM del WE120
PASSWORD Modifica la password di amministratore
ALLARMI Abilita o disabilita l’invio di allarmi al variare degli ingressi
RESETALLARMI Abilita o disabilita l’invio periodico degli allarmi
CONFERMA Attiva l’invio del messaggio di conferma
AIUTO Invia la lista dei comandi

2.2. Gestione utenti

Comando Descrizione
UTENTI Invia la lista degli utenti riconosciuti dal sistema
NUOVO Inserisce un nuovo utente
CANCELLA Cancella un utente
ABILITATUTTI Consente la configurazione del WE120 da qualunque telefono
ABILITAZIONI Invia la lista delle abilitazioni relative ad un utente

2.3. Ingressi analogici

Comando Descrizione
CONF AI Configura gli ingressi analogici
ALLARMEAI Attiva un allarme su ingresso analogico
STATO AI Richiede lo stato degli ingressi analogici

2.4. Funzione termostato

Comando Descrizione
SETTERM Configura la modalità termostato
TERMOSTATO Attiva o disattiva il termostato
MESSTERM Imposta l’invio di un messaggio all’attivazione del termostato
STATOTERM Invia lo stato del termostato

2.5. Ingressi digitali

Comando Descrizione
CONF DI Configura gli ingressi digitali
ALLARMEDI Attiva un allarme su ingresso digitale
STATO DI Richiede lo stato degli ingressi digitali
CONTATORE Imposta la modalità contatore
START Avvia il conteggio
STOP Arresta il conteggio

2.6. Uscite digitali

Comando Descrizione
CONF DO Configura le uscite digitali
ON Attiva l’uscita selezionata
OFF Disattiva l’uscita selezionata
SQUILLO Consente di attivare le uscite mediante squillo

2.7. Espansioni I/O

Comando Descrizione
ESPADD Aggiunge un’espansione di I/O
ESPDEL Disabilita tutte le espansioni di I/O

2.8. Comandi di diagnostica

Comando Descrizione
LOOP Invia lo stato del WE120 ad intervalli regolari
RING Invia lo stato del WE120 in risposta ad uno squillo
SEGNALE Ritorna il livello del segnale della rete GSM
STATOBOOT Invia lo stato del WE120 all’accensione

2.9. Comandi avanzati

Comando Descrizione
SETPORT Imposta i parametri di comunicazione della porta seriale
SOLOMODEM Disabilita le funzioni di telecontrollo
ESEGUICOMANDO Esegue un comando su allarme
DEFAULT Riporta il sistema alla configurazione di fabbrica

2.1. Configurazione e stato

STATO

STATO <tipo I/O> <numero I/O>
Invia lo stato di tutto il dispositivo (ingressi digitali, uscite relè, ingressi analogici) o degli ingressi/uscite selezionati
<tipo I/O> tipo di I/O di cui si desidera sapere lo stato: DI, DO oppure AI (il parametro è opzionale)
<numero I/O> numero progressivo dell’ingresso o dell’uscita (il parametro è opzionale)

Esempio:

STATO

Risposta:

SPIA:SPENTA ALLARME:OFF DI3:Off DI4:Off MOTORE:ACCESO D02:On TEMPERATURA:-1,0 C LIVELLO:0,0 M

Esempio:

STATO DI

Risposta:

SPIA:SPENTA ALLARME:OFF DI3:Off DI4:Off

Esempio:

STATO AI 1

Risposta:

TEMPERATURA:9,5 C

NOME

NOME <password> <nome impianto>
Associa un nome al WE120, in modo che venga incluso all’inizio di ogni messaggio di allarme
<password> Password dell’amministratore
<nome impianto> Il nome descrittivo da assegnare al WE120

Esempio:

NOME 0000 telecontrollo

Associa il nome telecontrollo al WE120. In questo modo, ogni messaggio di allarme che il WE120 invierà, conterrà come prima parola telecontrollo.


NUMERO

NUMERO <password> <nr. tel.>
Imposta il numero di telefono della del WE120, da mostrare nel messaggio di configurazione. Non cambia il reale numero della SIM
<password> Password dell’amministratore
<nr. tel.> Numero di telefono della SIM del WE120

Esempio:

NUMERO 0000 +393491234567

CENTRO

CENTRO <password> <nr. tel.>
Imposta il numero telefonico del centro servizi della SIM del WE120
<password> Password dell’amministratore
<nr. tel.> Numero del centro servizi

Esempio:

CENTRO 0000 +393492000200
Numeri dei centri servizi più comuni:
TIM +393359609600
Vodafone +393492000200
Wind +393205858500


VERSIONE

VERSIONE
Invia la versione del software e dell’hardware del WE120

Esempio:

VERSIONE

Risposta:

Versioni Fw:1.0.5 Hw:1.0

PASSWORD

PASSWORD <vecchia password> <nuova password>
Modifica la password di amministratore
<vecchia password> Password amministratore attuale
<nuova password> Nuova password amministratore

Esempio:

PASSWORD 0000 1234

ALLARMI

ALLARMI <password> <ON/OFF>
Abilita o disabilita l’invio degli allarmi sugli ingressi
<password> Password dell’amministratore
<ON/OFF> Attiva/disattiva la funzione

Esempio:

ALLARMI 0000 ON

RESETALLARMI

RESETALLARMI <password> <ON/OFF> <periodo>
Ripete ogni <periodo> secondi l’invio dei messaggi di allarme
<password> Password amministratore
<ON/OFF> Abilita/disabilita il reset degli allarmi
<periodo> Periodo in secondi del reset allarmi

Esempio:

RESETALLARMI 0000 ON 60

Ripete ogni 60 secondi l’invio dei messaggi di allarmi (relativi agli allarmi attivi)

Esempio:

RESETALLARMI 0000 OFF

Disabilita l’invio periodico degli allarmi


CONFERMA

CONFERMA <password> <ON/OFF>
Abilita l’invio di un messaggio di conferma alla ricezione di ogni SMS
<password> Password dell’amministratore
<ON/OFF> Attiva/disattiva l’invio del messaggio di conferma

Esempio:

CONFERMA 0000 ON

Risposta:

COMANDO [CONFERMA] ESEGUITO

AIUTO

AIUTO
Invia la lista di comandi disponibile per l’utente che ha inviato il comando

Esempio:

AIUTO

2.2. Gestione utenti

UTENTI

UTENTI
Invia la lista completa degli utenti inseriti. Il comando è disponibile solo agli amministratori.

Esempio:

UTENTI

Risposta:

Tel:+393331234567 Nome:UTENTE1 Liv:3
Tel:+393359876543 Nome:AMMINISTRATORE Liv:3
Tel:+39XXXXXXXXX Nome:SUPERVISORE Liv:2

NUOVO

NUOVO <password> <telefono> <nome utente> <livello> <allarmi> <abilitazioni>
Aggiunge un nuovo utente. Possono essere inseriti fino a massimo 30 utenti.
<password> Password dell’amministratore
<telefono> Numero di telefono dell’utilizzatore
<nome utente> Il nome descrittivo dell’utente. Es. Mario, Giuseppe, gestore, centro servizi
<livello>

Livello di operatività consentito all’utente:

  • 3: amministratore
  • 2: utente standard
  • 1: utente sola lettura
<allarmi>

Abilitazione agli allarmi:

  • 0: nessun allarme
  • 1: allarmi inviati via sms
  • 2: allarmi inviati mediante squillo
  • 3: allarmi inviati via sms e squillo
<abilitazioni> tipi di ingressi/uscite abilitate, ad esempio DI1,2,5 DO1 AI2 abilita gli ingressi digitali 1, 2, 5 (su espansione), l’uscita relè 1, gli ingressi analogici 2, 4 (su espansione)

Esempio:

NUOVO 0000 +393331111111 Admin 3 3

Inserisce l’utente Admin come amministratore (abilitato a tutti gli I/O). L’utente è abilitato a ricevere SMS e squilli.

Esempio:

NUOVO 0000 +3933388888888 Utente2 2 1 DI1,3

Inserisce l’utente Utente2 come utente normale, abilitando gli allarmi su ingressi digitali 1 e 3. L’utente è abilitato solamente agli SMS.


CANCELLA

CANCELLA <password> <nome utente/telefono>
Cancella un utente
<password> Password dell’amministratore
<nome utente/telefono> Nome dell’utente da cancellare o numero di telefono. Es. Mario, +393451234567, gestore, +393459876543

Esempio:

CANCELLA 0000 supervisore

cancella l’utente supervisore

Esempio:

CANCELLA 0000 +3933388888888

cancella l’utente con numero +3933388888888


ABILITAZIONI

ABILITAZIONI <password> <nome utente/telefono>
Invia la lista delle abilitazioni configurate per l’utente indicato
<password> Password dell’amministratore
<nome utente/telefono> Il nome dell’utente oppure il suo numero di telefono. Es. Mario, +393451234567, gestore

Esempio:

ABILITAZIONI 0000 Mario

Restituisce la lista completa delle abilitazioni dell’utente Mario


ABILITATUTTI

ABILITATUTTI <password> <ON/OFF>
Rende possibile la configurazione del WE120 da tutti i numeri di cellulare (anche se non compresi nella lista utenti)
<password> password dell’amministratore
<ON/OFF> Abilita/Disabilita tutti i numeri di cellulare a configurare il WE120

Esempio:

ABILITATUTTI 0000 ON

Qualsiasi numero di cellulare è abilitato ad inviare e ricevere SMS di configurazione verso il WE120

Esempio:

ABILITATUTTI 0000 OFF

Solamente gli utenti registrati sono abilitati ad inviare e ricevere SMS di configurazione verso il WE120


2.3. Ingressi analogici

CONF AI

CONF AI <password> <n> <etichetta> <min> <max> <decimali> <UM>
Configura l’ingresso analogico specificato
<password> password dell’amministratore
<n> numero dell’ingresso
<etichetta> nome da assegnare all’ingresso analogico selezionato ad esempio livello, portata, temperatura
<range min> valore minimo - specificare un numero completo di cifre decimali ma senza la virgola
<range max> valore massimo - specificare un numero completo di cifre decimali ma senza la virgola
<decimali> numero di decimali da visualizzare
<UM> unità di misura

Note

La quantità di cifre, che compone il numero da inserire nei campi “range min” e “range max”, è determinata dal numero di decimali che si è deciso di considerare nel campo “decimali”.

Se ad esempio si intende specificare un valore massimo pari a “50” (cm, litri, gradi, ecc.), il valore da inviare a WE120 andrà moltiplicato per “10” tante volte quanti sono i decimali impostati nel campo “decimali” (andrà quindi scritto “50” nel caso di decimali=0, “500” con decimali=1, “5000” con decimali=2 e così via).

Esempio:

CONF AI 0000 1 livello 0 1000 1 cm

Imposta l’ingresso 1 con nome livello che varia da 0 a 1000, con 1 decimale. L’unità di misura è cm.

Esempio:

CONF AI 0000 2 temp –2000 10000 2 t

Imposta l’ingresso 2 con nome temp che varia da –20,00 a 100,00.


STATO AI

STATO AI <n>
Richiede l’invio di un SMS con lo stato dell’ingresso analogico<n>. Lo stato viene inviato anche se il WE120 riceve un SMS con il solo nome dell’ingresso, ad esempio temperatura, livello.
<n> numero dell’ingresso

Esempio:

STATO AI

Risposta:

AI:345 AI2:23,00

Esempio:

STATO AI 2

Risposta:

AI2:23,00

ALLARMEAI

ALLARMEAI <password> <n> <A/B> <valore> <H/L> <ritardo> <out> <modo> <messaggio>
Imposta un allarme su un ingresso analogico. È necessario che prima sia stato eseguito il comando CONF AI
<password> password dell’amministratore
<n> numero dell’ingresso
<A/B> sono gestiti due allarmi per ogni ingresso analogico, identificabili con A (primo allarme) e B (secondo allarme)
<valore> valore della soglia di allarme
<H/L> H se l’allarme deve scattare sopra la soglia, L se l’allarme deve scattare sotto la soglia
<ritardo> ritardo in secondi prima di attivare l’allarme
<out>

uscita da attivare in caso di allarme

  • 0: nessuna uscita
  • 1: DO1
  • 2: DO2
  • n: DOn dove n è il numero di un’uscita, anche su espansione
<modo>
  • 1: accende l’uscita
  • 2: spegne l’uscita
  • 3: accende se in allarme e spegne se rientra l’allarme
<messaggio> messaggio di testo che compare nel SMS di allarme

Note

La quantità di cifre che compone il numero da inserire nel campo “valore”, è determinata dal numero di decimali che si è deciso di considerare nella variabile di ingresso analogica di riferimento.

Se ad esempio si intende specificare un valore di allarme pari a 50 (cm, litri, gradi, ecc.), il valore da inviare a WE120 andrà moltiplicato per “10” tante volte quanti sono i decimali impostati con il comando CONF AI (andrà quindi scritto “50” nel caso di decimali=0, “500” con decimali=1, “5000” con decimali=2 e così via).

Esempio:

ALLARMEAI 0000 1 A 500 H 5 1 3 allarme valore alto

Configura il primo allarme (A) sull’ingresso 1, quando supera il valore 500 con attesa di 5 s., accende l’uscita 1 se è spenta e viceversa.

Esempio:

ALLARMEAI 0000 1 B 100 L 15 0 1 valore normale

Configura il secondo allarme (B) sull’ingresso 1, quando il valore è inferiore a 100 con attesa di 15 s. Non modifica lo stato di alcuna uscita.


2.4. Funzione termostato

SETTERM

SETTERM <password> <n> <etichetta> <min> <max> <soglia> <out> <ingresso>
Configura un ingresso analogico in modo da funzionare nella modalità termostato.
<password> password amministratore
<n> numero dell’ingresso analogico
<etichetta> nome del termostato, ad esempio termostato, soggiorno, letto
<range min> valore minimo - specificare un numero completo di decimali ma senza la virgola
<range max> valore massimo - specificare un numero completo di decimali ma senza la virgola
<soglia> soglia di intervento iniziale del termostato
<out>

uscita da attivare a fine conteggio (assumerà lo stesso nome della variabile analogica di ingresso)

  • DO1 = 1
  • DO2 = 2
<ingresso>

ingresso digitale che consente la disattivazione del termostato

  • DI1 = 1
  • DI2 = 2
  • DI3 = 3
  • DI4 = 4

Esempio:

SETTERM 0000 1 soggiorno 700 –80 200 1 1

Imposta l’ingresso analogico 1 con nome “soggiorno” che varia da –8 a 70 gradi, la soglia è 20 gradi. L’ingresso 1 disabilita il termostato.

Esempio:

SETTERM 0000 2 letto 700 –80 190 1 3

Imposta l’ingresso analogico 2 con nome letto che varia da –8 a 70 gradi, la soglia è 19 gradi. L’ingresso 3 disabilita il termostato.


TERMOSTATO

TERMOSTATO <n/nome> <ON/OFF> <temp>
Attiva o disattiva il funzionamento del termostato
<n/nome> numero dell’ingresso o nome del termostato
<ON/OFF>
  • ON attiva
  • OFF disattiva
<temp> soglia di intervento del termostato (opzionale)

Esempio:

TERMOSTATO soggiorno ON 22

MESSTERM

MESSTERM <n/nome> <ON/OFF>
Attiva o disattiva l’invio di SMS quando la funzione termostato si attiva
<n/nome> numero dell’ingresso o nome del termostato
<ON/OFF>
  • ON attiva
  • OFF disattiva

Esempio:

MESSTERM soggiorno ON

STATOTERM

STATOTERM <n/nome>
Ritorna lo stato del termostato (se configurato)
<n/nome>
  • n: numero dell’uscita
  • nome: nome della risorsa

Esempio:

STATOTERM

Risposta:

TERM1:25,0 C

2.5. Ingressi digitali

CONF DI

CONF DI <password> <n> <etichetta> <modo> <mnem0> <mnem1>
Configura l’ingresso digitale <n>
<password> password dell’amministratore
<n> numero dell’ingresso da configurare
<etichetta> nome da assegnare all’ingresso digitale ad esempio Rete, termica, Anti-intrusione
<modo> modo di funzionamento: NORMALE, CONTATORE, RESET (apre tutte le uscite)
<mnem 0> valore mnemonico dello stato 0, ad esempio Spento
<mnem 1> valore mnemonico dello stato 1, ad esempio Acceso, Allarme

Esempio:

CONF DI 0000 1 allarme NORMALE assente attivo

Imposta l’ingresso 1 come normale attivo alto

Esempio:

CONF DI 0000 3 portata contatore

Imposta l’ingresso 3 come contatore (non servono i parametri mnem0 e mnem1)


STATO DI

STATO DI <n>
Richiede l’invio di un SMS con lo stato dell’ingresso <n>. Lo stato viene inviato anche se il WE120 riceve un SMS con il solo nome dell’ingresso, ad esempio termica, intrusione
<n> numero dell’ingresso (opzionale)

Esempio:

STATO DI

Risposta:

SPIA:SPENTA ALLARME:OFF DI3:Off DI4:Off

ALLARMEDI

Note

Gli allarmi sono disabilitati, quando la variabile digitale d’ingresso è associata ad una variabile analogica termostato.

ALLARMEDI <password> <n> <H/L> <ritardo> <messaggio>
Imposta un allarme su ingresso digitale
<password> password dell’amministratore
<n> numero dell’ingresso
<H/L>
  • H se l’allarme deve scattare ad ingresso chiuso
  • L se l’allarme deve scattare ad ingresso aperto
<ritardo> ritardo in secondi prima di attivare l’allarme
<messaggio> messaggio di testo che compare nell’SMS di allarme (max 127 caratteri)

Esempio:

ALLARMEDI 0000 1 H 5 allarme attivo

Imposta una allarme sull’ingresso 1 quando questo assume il valore alto. L’allarme si attiva dopo 5 secondi ed invia un messaggio contenente lo stato dell’ingresso ed il testo allarme attivo


CONTATORE

CONTATORE <password> <n> <inizio> <invio> <fine conteggio> <out>
Imposta i parametri dell’ingresso digitale <n>, definito come contatore. È necessario che prima sia stato eseguito il comando CONF DI
<password> password dell’amministratore
<n> numero dell’ingresso da configurare
<inizio> valore di inizio del conteggio, se non presente il conteggio inizia da 0
<invio> frequenza di invio del valore del contatore espressa in minuti inserire 0 per disabilitare l’invio
<fine conteggio> numero di conteggi, raggiunto il quale il contatore invia un SMS e riparte da 0
<out> uscita da attivare a fine conteggio (parametro opzionale) l’uscita viene chiusa indipendentemente dalla modalità di programmazione

Esempio:

CONF DI 0000 3 portata contatore
CONTATORE 0000 3 1000 24 15000 2

Programma l’ingresso 3 come contatore che inizia a contare da 1000, invia un SMS con il conteggio ogni 24 minuti, si ferma quando il conteggio arriva a 15000 (ed invia il messaggio agli utenti abilitati). A 15000 setta l’uscita 2 e riprende a contare da 0.


START

START <password> <n>
Avvia il conteggio del contatore impostato sull’ingresso <n>
<password> password dell’amministratore
<n> numero dell’ingresso contatore

Esempio:

START 0000 1

STOP

STOP <password> <n>
Interrompe il conteggio del contatore impostato sull’ingresso <n>
<password> password dell’amministratore
<n> numero dell’ingresso contatore

Esempio:

STOP 0000 1

2.6. Uscite digitali

CONF DO

CONF DO <password> <n> <etichetta> <modo> <mnem 0> <mnem 1> <ritardo> <impulso>
Configura l’uscita digitale <n>
<password> password dell’amministratore
<n> numero dell’uscita
<etichetta> nome da assegnare all’uscita digitale selezionata ad esempio pompa, rele, sirena
<modo>

modo di funzionamento:

  • OPEN
  • CLOSE
  • PULSEO (La porta digitale di uscita si chiude per il tempo impostato nel campo “impulso”)
  • PULSEC (La porta digitale di uscita si apre per il tempo impostato nel campo “impulso”)
<mnem 0> valore mnemonico dello stato 0, ad esempio Spento
<mnem 1> valore mnemonico dello stato 1., ad esempio Acceso, Allarme
<ritardo> ritardo di attesa prima di attivare l’uscita
<impulso> durata dell’impulso (facoltativo)

Esempio:

CONF DO 0000 2 POMPA PULSEO SPENTA ACCESA 3 2

Imposta l’uscita 2 come impulsiva con ritardo di attivazione di 3 secondi e impulso di 2 secondi ed assegnandole il nome POMPA. Quando l’uscita è aperta riporterà lo stato SPENTA, quando è chiusa ACCESA.


ON

ON <n/nome>
Attiva incondizionatamente l’uscita relè <n/nome>
<n/nome>
  • n: numero dell’uscita
  • nome: nome della risorsa

Esempio:

ON 1

Accende l’uscita 1


OFF

OFF <n/nome>
Spegne incondizionatamente l’uscita relè <n/nome uscita>
<n/nome>
  • n: numero dell’uscita
  • nome: nome della risorsa

Esempio:

OFF 1

Spegne l’uscita 1


SQUILLO

SQUILLO <password> <n> <utente> <modo>
Permette all’utente specificato di attivare l’uscita <n> mediante uno squillo
<password> password dell’amministratore
<n> numero dell’uscita
<utente> il nome descrittivo dell’utente o il suo numero di telefono. ad esempio Mario, +393451234567
<modo>

modalità di attivazione dell’uscita

  • 0: disabilita la funzionalità SQUILLO
  • 1: accende con uno squillo
  • 2: spegne con uno squillo
  • 3: commuta lo stato (accende se spento e vice-versa) con uno squillo

Esempio:

SQUILLO 0000 1 admin 1

Permette all’utente admin di attivare l’uscita 1 con uno squillo.


2.7. Espansioni I/O

ESPADD

ESPADD <password> <tipo> <indirizzo>
Aggiunge un’espansione ModBus
<password> password dell’amministratore
<tipo>
  • 1: espansione a 16 ingressi digitali
  • 7: espansione a 6 ingressi e 6 uscite digitali
  • 10: espansione a 4 ingressi analogici configurabili
<indirizzo> indirizzo ModBus dell’espansione

Esempio:

ESPADD 0000 1 1

Configura il WE120 in modo da gestire un’espansione di I/O a 16 ingressi digitali con indirizzo ModBus 1


ESPDEL

ESPDEL <password>
Disabilita tutte le espansioni
<password> password dell’amministratore

Esempio:

ESPDEL 0000

Disabilita tutte le espansioni


2.8. Comandi di diagnostica

LOOP

LOOP <password> <utente> <invio>
Configura il sistema per inviare lo stato ad intervalli regolari all’utente specificato
<password> password dell’amministratore
<utente> nome dell’utente o numero di telefono, ad esempio Mario, +393451234567
<invio>

frequenza d’invio dello stato del dispositivo espressa in minuti, inserire 0 per disabilitare l’invio

Il massimo numero impostabile è 1080.

Esempio:

LOOP 0000 mario 60

Imposta il WE120 in modo da inviare lo stato ogni ora all’utente mario


SEGNALE

SEGNALE
Ritorna il livello del segnale GSM rilevato dal WE120 in trentesimi

Esempio:

SEGNALE

Risposta:

Segnale GSM: 30

In questo caso il segnale GSM è al massimo.


STATOBOOT

STATOBOOT <password> <ON/OFF>
Abilita/disabilita l’invio di un SMS di stato a tutti gli amministratori all’accensione del WE120
<password> password dell’amministratore
<ON/OFF>
  • ON per abilitare
  • OFF per disabilitare

Esempio:

STATOBOOT 0000 ON

Abilita il WE120 ad inviare lo stato a tutti gli utenti amministratori all’avvio.


RING

RING <password> <utente> <ON/OFF>
Configura il sistema per inviare lo stato all’utente specificato, in risposta ad uno squillo
<password> password dell’amministratore
<utente> nome dell’utente o numero di telefono, ad esempio Mario, +39351234567
<ON/OFF>
  • ON per abilitare
  • OFF per disabilitare

Esempio:

RING 0000 mario ON

Abilita il WE120 ad inviare lo stato alla ricezione di uno squillo dell’utente mario.


2.9. Comandi avanzati

DEFAULT

DEFAULT <password>
Riporta il WE120 alla configurazione di fabbrica. NB – i parametri di comunicazione seriale rimangono inalterati.
<password> password dell’amministratore

Esempio:

DEFAULT 0000

SOLOMODEM

SOLOMODEM <password> <ON/OFF>
Disabilita le funzioni di telecontrollo ed imposta il WE120 in modalità modem
<password> password dell’amministratore
<ON/OFF>
  • ON per abilitare
  • OFF per disabilitare

Esempio:

SOLOMODEM 0000 ON

Attiva la modalità modem.


SETPORT

SETPORT <password> <porta> <baudrate> <parità> <bit dati> <bit stop>
Imposta i parametri di comunicazione della porta seriale specificata
<password> password dell’amministratore
<porta> porta seriale da impostare (232 o 485)
<baudrate> velocità di comunicazione della porta (4800, 9600, 38400, 57600, 115200)
<parità> configura l’impostazione di controllo parità sulla comunicazione (N=nessuna, E=pari, O=dispari)
<bit dati> numero di bit dati per ogni frame
<bit stop> numero di bit di stop

Esempio:

SETPORT 0000 232 9600 N 8 1

Imposta la porta seriale RS232 del WE120 a 9600 baud, nessun controllo di parità, 8 bit di dati e 1 bit di stop


ESEGUICOMANDO

ESEGUICOMANDO <password> <n> <H/L> <utente> <comando>
Configura il WE120 in modo da eseguire automaticamente il comando specificato ogni volta che l’ingresso <n> si trova nello stato di allarme <H/L>. La risposta viene inoltrata all’utente desiderato.
<password> password dell’amministratore
<n> numero dell’ingresso digitale
<H/L> H se l’esecuzione deve avvenire a contatto chiuso, L se a contatto aperto
<utente> nome utente o numero di telefono, presente nella lista utenti
<comando> stringa di comando del WE120

Esempio:

ESEGUICOMANDO 0000 1 H mario STATO AI

Abilita il WE120 ad inviare il comando STATO AI ogni volta che l’ingresso digitale 1 viene chiuso. La risposta viene inviata all’utente mario.

Hint

NB: L’ingresso specificato deve essere abilitato agli allarmi tramite il comando ALLARMEDI


3. Avvertenze

  • I prodotti Nethix supportano le SIM cards di molti operatori telefonici in tutto il mondo, in particolare in Europa, Africa e Asia. Nonostante ciò, potrebbero esistere alcune SIM cards non compatibili con questi prodotti.
  • Il dispositivo non stabilisce una connessione dati, non risponde agli SMS di comando ricevuti e non effettua lo squillo di conferma senza una SIM card o se questa non è abilitata ai servizi GSM/GPRS o UMTS/HSPA, o non vi è credito sufficiente (se si utilizza una carta prepagata).
  • Verificare che il dispositivo sia installato in una posizione con sufficiente copertura di segnale GSM.
  • Per quanto riguarda i costi del servizio di invio SMS fare riferimento al proprio piano telefonico, in caso di dubbi contattare l’operatore telefonico.
  • Questo dispositivo non e’ adatto per essere installato da personale non tecnico.
  • Nethix non si ritiene responsabile di un utilizzo improprio e delle conseguenze che da esso ne possono derivare
  • I prodotti Nethix sono adatti all’uso in applicazioni comuni di automazione industriale o domestica, controllo remoto, teleassistenza, telegestione, dispositivi di misura, etc. Coloro che intendano utilizzare i prodotti Nethix in applicazioni speciali ove guasti o funzionamenti anomali possano avere effetti diretti sulla vita umana o causare danno fisico o materiale, o in cui siano richiesti livelli estremamente elevati di affidabilità (quali ad esempio in sistemi aerospaziali, sistemi per il controllo dell’energia atomica, dispositivi elettromedicali, etc.) sono pregati di contattare Nethix. Nethix non si ritiene responsabile di danni derivanti da tale utilizzo se non preventivamente autorizzato.

not_recyclable Il prodotto non deve essere smaltito assieme agli altri rifiuti. Gli utenti devono provvedere allo smaltimento delle apparecchiature da rottamare portandole al luogo di raccolta indicato per il riciclaggio delle apparecchiature elettriche ed elettroniche. Per ulteriori informazioni sui punti di raccolta, contattare il proprio comune di residenza o il servizio di smaltimento dei rifiuti locale.


4. Garanzia ed assistenza

Nethix garantisce all’acquirente che il prodotto sarà privo di difetti di materiale e fabbricazione per un periodo di due anni (24 mesi) dalla data di acquisto.

Durante il periodo di garanzia, dietro presentazione della prova d’acquisto, il prodotto verrà riparato o sostituito, a discrezione di Nethix, senza alcun addebito per parti di ricambio o manodopera.

La garanzia decade in caso di uso improprio o manomissione.

In caso di problemi tecnici l’acquirente potrà richiedere assistenza tecnica a Nethix in uno dei modi seguenti:

  • Contattando il proprio rivenditore o distributore
  • Inviando una e-mail all’indirizzo support@nethix.com

5 Reso e riparazione

Il reso per riparazione o sostituzione deve essere preventivamente autorizzato tramite richiesta del numero di RMA.

Inviate tramite email a Nethix o al vostro concessionario una scheda che presenta le seguenti informazioni:

  • Ragione sociale e dati del cliente (indirizzo, tel, fax, email)
  • Referente
  • Punto di acquisto
  • Dati del prodotto, P/N e S/N posti nel retro di ogni prodotto o sulla scatola originale
  • Descrizione dettagliata del guasto o dell’anomalia verificata

Nethix provvederà ad inviare il numero di RMA e quindi il cliente potrà ́inviare il materiale in riparazione.

I prodotti dovranno essere inviati in porto franco.

Il materiale riconsegnato privo dei sigilli di fabbrica viene automaticamente considerato fuori garanzia.